mercoledì 24 giugno 2009

Experiment with care



-  Experiment with care  -




---------- o ----------


Con questa vasca sperimenterò la validità di un nuovo prodotto, un fertilizzante unico da somministrare quotidianamente. Il nuovo fertilizzante è in realtà una preserie, non è ancora in vendita e non è detto che lo sarà. Nel frattempo io lo testo in collaborazione con il marchio propietario del progetto, ovvero PRODAC International, cercando di raccogliere più dati possibili.

La vasca a mia disposizione è attualmente solo una Askoll Tenerife 88, che in condizioni standard non è il massimo per realizzarci un plantacquario.

Per ora non ho modificato la potenza luce, piuttosto scarsina, (2 x 18 watt T8) adottando però dei neon civili TLD 865.

Ho rimosso il filtro interno Askoll "Bio-Vita" e l'ho sostituito con un più adatto Prodac External 1, filtro esterno di grande capienza, con tre cestelli interni e pompa da 1000 litri/ora.

La vasca verrà inoltre dotata di impianto CO2 (EasyCO2 Prodac).

Ecco alcune fasi iniziali dell'allestimento.



















----------0----------


16° giorno


Molte delle piante che vedete nelle foto seguenti le ho inserite il giorno precedente alla realizzazione delle foto.










Per ora mi sto solo preoccupando di fare ciò che serve per passare bene lo start-up, quindi molte molte piante, delle quali una buona parte a crescita rapida. Poi più in la si penserà a dare una forma, per ora non ha molta importanza. La luce è poca e so già che qualche pianta non ce la farà, però per ora ne ho messe tante e di svariati tipi ... poi valuterò e, se necessario, farò qualche rinuncia.

Le piante attualmente presenti sono le seguenti:

- Bolbitis heudelotii
- Microsorum pteropus "narrow leaves"
- Microsorum pteropus "windelove"
- Anubias bartheri "bonsai"
- Anubias bartheri "nana"
- Echinodorus tenellus
- Rotala rotundifolia
- Rotala indica
- Cryptocoryne wendtii "green"
- Cryptocoryne wendtii "brown"
- Cryptocoryne x willisii
- Sagittaria platyphylla
- Ceratophyllum demersum
- Vesicularia dubyana
- Marsilea sp.


----------0----------


23° giorno



PH 7,2
KH 8 °dKH
GH 12 °dGH
CO2 15 ppm
NO2 0
Fe tra 0 e 0.025 ppm


sono state inserite una dozzina di Neocaridina heteropoda red cherry, tre piccoli loricaridi (2 Otocinclus sp. ed un Hisonotus leucofrenatus) e tre lumache della famiglia Neritidae (2 Clithon corona ed una Teodoxus sp.).





Oggi ho iniziato la somministrazione del fertilizzante, per ora prevedo di somministrarne una goccia ogni due giorni per una settimana ed una al giorno per la successiva settimana, per poi entrare a regime (2 gocce al giorno).


----------0----------


28° giorno






Ho introdotto nr. 16 Hyphessobrycon eos e nr. 3 Hemigrammus armstrongi.
Aggiunte anche tre nuove piantine: Pistia stratiotes, Limnobium laevigatum, Hydrocotyle leucocephala.


----------0----------


43° giorno








----------o----------


50° giorno
dopo una regolatina








...per ora il mio parere su questo prodotto in preserie è assolutamente positivo.
Spero vivamente che Prodac decida di metterlo in vendita.


----------o----------


70° giorno
27 Agosto 2009 - Aggiornamento









----------o----------


86° giorno
12 Settembre 2009 - Aggiornamento















----------0----------


114° giorno













----------O----------


128° giorno












----------0----------




L'avventura prosegue qui.





2 commenti:

Dep305 ha detto...

ciao, complimenti per l'acquario, è bellissimo. Che fondo hai utilizzato?? e le pietre che pietre sono??

Andrea Perotti ha detto...

Il fondo è composto da Prodac Fertil Plant e Prodac Humu Plus, il tutto coperto da ghiaietto inerte granulometria medio-fine. Le pietre le ho raccolte in natura, non ne conosco la natura, ma non sono calcaree.