sabato 3 ottobre 2009

Scheda: Physa marmorata



Physa marmorata

(Guilding, 1828)
















Nome comune: physa

Famiglia: Physidae

Luogo d’origine: prevalentemente in Europa, ma rinvenibile anche in America, Asia ed Africa

Dimensioni max: 13 mm

Valori consigliati: PH: 6,5 / 8 - GH: 8 / 35 °dGH - Temp.: 2 / 26 °C

Difficoltà d'allevamento: minima

Alimentazione: detrivoro, buon consumatore di alghe

Comportamento: chiocciola pacifica, maggiormente attiva durante le ore notturne

Riproduzione in cattività: spontanea e continua, specie molto proliferante

Vedi la scheda completa



Testo e Foto: Andrea Perotti


2 commenti:

Daniele ha detto...

Grazie per l'articolo. Mi è "magicamente" comparsa una lumachina Physa e non sapevo come comportarmi. Un amico mi ha consigliato di toglierla immediatamente, ma è molto carina e fa molta "scena". Dopo aver letto l'articolo mi sono rincuorato e credo che la terrò. Ma perché hanno una così brutta fama queste Physa? Da cosa deriva?

Andrea Perotti ha detto...

Per scarsa conoscenza sull'argomento ed errate credenze/informazioni tramandatesi dagli anni '70.